[FULL][Italiano][Poesie]Odi Barbare di Giosuè Carducci - kit

Upcoming books fully-subscribed with readers. Check progress here, too
Post Reply
Iunta4Ios
Posts: 833
Joined: April 6th, 2018, 2:31 am
Location: Solar system, third planet from the sun, Italy
Contact:

Post by Iunta4Ios » September 28th, 2020, 5:32 am

So It Is OK and the section is PL OK. Pier

Kitty
LibriVox Admin Team
Posts: 25631
Joined: March 28th, 2014, 5:57 am

Post by Kitty » September 28th, 2020, 5:33 am

Iunta4Ios wrote:
September 28th, 2020, 5:32 am
So It Is OK and the section is PL OK. Pier
thank you :) I fear the first section will have some edits, it was a more difficult text. :?

Sonia

Liber
Posts: 121
Joined: May 26th, 2020, 5:50 am

Post by Liber » September 28th, 2020, 6:30 am

Iunta4Ios wrote:
September 28th, 2020, 3:00 am
Sezione 7:
Bene Liber. Ho apprezzato molto questa poesia :9: , non so se perché sto rientrando sempre di più nel mondo di Carducci o perché sto, conoscendolo meglio, apprezzando di più il tuo personalissimo modo di leggere.
Proprio perché mi è piaciuta molto questa lettura anche qui vorrei portare la tua attenzione su di un paio di punti dove temo non si percepiscano sufficientemente alcune sfumature.
Mi rendo conto che il tuo evidenziare i ritmi dei versi e a volte rendere anche i suoni quasi onomatopeici di Carducci può prevalere in alcuni casi sulla facile intelligibilità delle parole, ma ritengo che si debba cercare di conciliare una cosa e l’altra nel limite del possibile.
I due punti che ti pregherei di controllare sono:
• 58 s, pag. 38, prima strofa :”…a i carri oscuri…”: non riesco a percepire a sufficienza la “i”.
• Poco più avanti 1:08 m, pag. 38 , prima strofa: “di speme lontana”: anche qui mi sfugge la parola “di”.
Per farti un esempio di quello che invece mi sembra un caso dove una parola si percepisce appena, ma in modo sufficiente ti cito a 2:53 m. pag. 39. ultima strofa “ …o viso dolce di pallor roseo…” che mi sembra vada benissimo.
Fammi sapere cosa pensi del due punti citati.
Pier
Ciao Pier,

Grazie per aver controllato!

Vorrei provare a giustificare le scelte che ho fatto.

Al secondo 0:58, la "i" è volutamente impercettibile perché "a i" sono due parole ma, metricamente, occupano una sola sillaba, per via della sinalefe (altrimenti il doppio quinario diventerebbe un endecasillabo – perdipiù non canonico!). Qui mi è parso che l’autore volesse proprio elidere la "i", o quanto meno renderla molto flebile; se avesse voluto far suonare la "i" chiaramente, avrebbe semplicemente scritto "ai" – "ai" si può leggere come una sillaba con la "i" chiaramente percettibile. Trovo che qui invece l’intenzione dell’autore sia chiara, tanto più che nelle versioni successive "a i carri" è sostituito con il più naturale "a’ carri", che scorre più fluido (vedi ad esempio quest’edizione del 1910 https://archive.org/details/operecard06carduoft/page/n203/mode/2up )

Per quanto riguarda, la "di" al minuto 1:08:20, l’ho ora amplificato di 6dB. Ma anche qui, la scelta di leggerlo rapidissimo era intenzionale. Il quarto verso di ogni strofa è un decasillabo sempre costituito da tre anapesti (ci hai fatto caso?, suona come la pioggia!, o come il rumore ritmico di un treno, tciu-tciu-tciù, tciu-tciu-tciù, tciu-tciu-tciù). In questo verso ("o torménti di spème lontàna") c’è persino un’alliterazione in d/t. Il tentativo era quello di caricare l’accento sulla "é" di "torménti" e sulla "è" di "spème" leggendo rapida l'arsi dell'anapesto (il "ti di" di mezzo) – perdipiù con la "di" atona.

Spero che adesso si senta meglio: https://librivox.org/uploads/kitty/odibarbare_07_carducci_128kb.mp3

Liber

Iunta4Ios
Posts: 833
Joined: April 6th, 2018, 2:31 am
Location: Solar system, third planet from the sun, Italy
Contact:

Post by Iunta4Ios » September 28th, 2020, 8:21 am

Grazie Liber per le dettagliate spiegazioni.
La sezione 7 è PL O.K.
Pier

Iunta4Ios
Posts: 833
Joined: April 6th, 2018, 2:31 am
Location: Solar system, third planet from the sun, Italy
Contact:

Post by Iunta4Ios » September 28th, 2020, 9:17 am

Section 1:
Very well Sonia! :9:
Just a few remarks (you know I am very pernickety):
• At 1:10 m, end of page 3: “ella e repugna”: in “repugna”the sound of “gn” is not with a hard “g” but is the peculiar sound in Italian of “gn” followed by a vowel (see for instance: https://www.youtube.com/watch?v=nLcBuBl30iw)
• In the penultimate stanza at 1:27 “mesconsi” ( mix up): the accent is “mèsconsi” on the first e. The accent is not clear in your reading.
• Immediately after at 1:29 m in “marmorea” (of marble)”the accent is on the o “marmòrea”
A final remark (02 s and 1:48 m): In Italian “Sezione una” doesn’t sound usual . It would be better to say either “sezione uno” or “sezione prima”

But otherwise all " Preludio" sounds very well, including of course the preface in German ( as far as I remember from studying in the Goethe Institute in Torino, ages ago! :lol: )

PL O.K.
Pier
Last edited by Iunta4Ios on September 28th, 2020, 9:21 am, edited 1 time in total.

Kitty
LibriVox Admin Team
Posts: 25631
Joined: March 28th, 2014, 5:57 am

Post by Kitty » September 28th, 2020, 9:20 am

Iunta4Ios wrote:
September 28th, 2020, 9:17 am
Section 1:
Very well Sonia! :9:
Just a few remarks (you know I am very pernickety):
• At 1:10 m, end of page 3: “ella e repugna”: in “repugna”the sound of “gn” is not with a hard “g” but is the peculiar sound in Italian of “gn” followed by a vowel (see for instance: https://www.youtube.com/watch?v=nLcBuBl30iw)
• In the penultimate stanza at 1:27 “mesconsi” ( mix up): the accent is “mèsconsi” on the first e. The accent is not clear in your reading.
• Immediately after at 1:29 m in “marmorea” (of marble)”the accent is on the o “marmòrea”
A final remark (02 s and 1:48 m): In Italian “Sezione una” doesn’t sound usual . It would be netter to say either “sezione uno” or “sezione prima”
thank you for the corrections, I knew I would have some wrong. I cannot correct this evening, but will do so as soon as I can. I think I know which 'gn' you mean, a bit like the French "Cognac" ?

Sonia

Iunta4Ios
Posts: 833
Joined: April 6th, 2018, 2:31 am
Location: Solar system, third planet from the sun, Italy
Contact:

Post by Iunta4Ios » September 28th, 2020, 9:23 am

Kitty wrote:
September 28th, 2020, 9:20 am
I think I know which 'gn' you mean, a bit like the French "Cognac" ?

Sonia
Exactly! Perhaps drinking a small glass of cognac before reading could help! :lol:
Pier

Kitty
LibriVox Admin Team
Posts: 25631
Joined: March 28th, 2014, 5:57 am

Post by Kitty » September 28th, 2020, 9:25 am

Iunta4Ios wrote:
September 28th, 2020, 9:23 am
Exactly! Perhaps drinking a small glass of cognac before reading could help! :lol:
:thumbs:

Sonia

sperego
Posts: 58
Joined: August 31st, 2020, 8:00 am

Post by sperego » September 28th, 2020, 9:36 am

Iunta4Ios wrote:
September 26th, 2020, 12:17 am
sperego wrote:
September 25th, 2020, 12:19 am

eccolo! grazie 1000 per i suggerimenti! https://librivox.org/uploads/kitty/odibarbare_06_carducci_128kb.mp3 - 3:29 min
se ok prenderei anche:
13. Dinanzi alle terme di Caracalla
14. Nel XXI d'Aprile ...
16. Congedo - Alla rima
Bene! hai fatto correttamente il copia-incolla delle correzioni! :clap:
La sezione 6 è PL O.K.

Attenzione però, ci ho messo un po' di tempo a verificare il tutto perché risultava un'incongruenza. Poi finalmente ho capito che il problema era legato al fatto che il nome del file che avevi caricato la prima volta era sbagliato "mp3 ripetuto due volte nel nome", mentre solo quello del secondo invio era corretto. Ora comunque il problema è risolto.
ATTENZIONE! (E questo avvertimento vale per tutti i lettori) a verificare che il nome del file mp3 sia corretto, prima di caricarlo.)

Provvedo ad assegnarti le sezioni 13,14 e 16.
Buona lettura,
Pier

Eccomi, grazie!

13. https://librivox.org/uploads/m8b1/odibarbare_13_carducci_128kb.mp3 (2:15)
14. https://librivox.org/uploads/m8b1/odibarbare_14_carducci_128kb.mp3 (2:39)
16. https://librivox.org/uploads/m8b1/odibarbare_16_carducci_128kb.mp3. (2:26)

Iunta4Ios
Posts: 833
Joined: April 6th, 2018, 2:31 am
Location: Solar system, third planet from the sun, Italy
Contact:

Post by Iunta4Ios » September 28th, 2020, 10:14 am

Sezione 13:
Bene Simona!
Solo le seguenti osservazioni:
  • 1:10 m, pag 80, terza strofa: "... tra la folta barba..." sento una specie di esitazione sulla parola folta.
  • 1:54, pag 81, terza strofa: "picciole cose": in "picciole" (intese come piccole) l'accento andrebbe sulla prima i "pìcciole".
Procedo ad ascoltare le altre sezioni.
Pier

Iunta4Ios
Posts: 833
Joined: April 6th, 2018, 2:31 am
Location: Solar system, third planet from the sun, Italy
Contact:

Post by Iunta4Ios » September 28th, 2020, 12:30 pm

Sezione 14:
Alcune osservazioni Simona:
  • a 1:08 m, pag 86, terza strofa “disconoscesti” : l’accento va sulla seconda o disconòscesti
E poi una osservazione di un genere che di solito non faccio, in quanto non credo rientri nel compito normale di un DPL ma qui in questa poesia mi sembra importante. Il “te” rivolto a Roma dovrebbe avere la e pronunciata chiusa e non aperta. Questo mi sembra importante anche per evidenziare in modo appropriato i tre “te” che ho evidenziato in grassetto e sono un’invocazione a Roma e ritengo sia opportuno pronunciarli ed evidenziarli nella lettura. Del resto il te della seconda riga, dopo april mi sembra pronunciato in modo corretto.
Scusa l’osservazione, forse non pertinente, ma ci tengo che la tua lettura sia ottimale, come puoi sicuramente fare e hai ben dimostrato nelle precedenti letture. Se vuoi maggiori indicazioni possiamo sentirci anche via PM.
Pier

Te redimito di fior purpurei
april te vide su ’l colle emergere
da ’l solco di Romolo torva
riguardante su i selvaggi piani:4

te dopo tanta forza di secoli
aprile irraggia, sublime, massima,
e il sole e l’Italia saluta
te, Flora di nostra gente, o Roma.

Iunta4Ios
Posts: 833
Joined: April 6th, 2018, 2:31 am
Location: Solar system, third planet from the sun, Italy
Contact:

Post by Iunta4Ios » September 29th, 2020, 1:34 am

Sezione 16:
Simona,
in questa lettura non ci sono errori di lettura relativi all'ortografia del testo o accenti sbagliati, però anche in questo caso devo farti alcune osservazioni.
In alcuni casi le pause tra una parola e l’altra non sono corrette, e questo a volte, oltre a spezzare il ritmo dei versi, rende il testo più difficile da comprendere all’ascoltatore:

I punti più evidenti di questi casi che ritengo dovresti correggere sono i seguenti:
    - pag. 97, seconda strofa tra 33 e 37 s della traccia:
    O scoccata fra due baci
    ne i rapaci volgimenti della danza …”
    Dopo "rapaci" fai una pausa, quasi ci fosse un punto, mentre "volgimenti", anche se è nel verso successivo è il sostantivo di cui rapaci è aggettivo, per cui "rapaci volgimenti" va letto di seguito.
      - Situazione analoga a pag. 98, prima strofa tra 44 e 48 s di registrazione:
      Come lieta risonasti
      Su da’ vasti
      petti al vespero sereno,

      "vasti petti" vanno letti senza pausa esagerata . Da come leggi tu sembra non siano collegati tra loro.
        - Ancora, anche se forse meno evidente di prima:
        a pag. 99, seconda strofa (1:26 -1:30 m)

        Poi del Rodano a la bella
        Onda snella

        "La bella onda snella" dovrebbe essere letta facendo intendere che “bella" e "snella“ si riferiscono al sostantivo "onda" arricchito dai due aggettivi bella e snella , quindi senza “prendere fiato” e cambiare tono tra "onda" e "snella".
          - E infine a pag. 100, prima strofa (1:53 -1:57 m):
          e l’eterno
          monte gira e vola a Dio

          anche qui “l‘eterno monte gira” va letto con continuità senza pausa tra eterno”” e “monte”

          Scusa se ti sembro troppo pignolo, ma ho l’impressione che dalla prima sezione che hai letto alle seguenti la tua attenzione a leggere correttamente sia diminuita: forse è eccessivo prendere tre sezioni alla volta!
          Ma non scoraggiarti e ormai sei bravissima nel correggere con dei semplici copia-incolla :D .
          A presto,
          Pier

          sperego
          Posts: 58
          Joined: August 31st, 2020, 8:00 am

          Post by sperego » September 29th, 2020, 3:38 am

          Iunta4Ios wrote:
          September 28th, 2020, 10:14 am
          Sezione 13:
          Bene Simona!
          Solo le seguenti osservazioni:
          • 1:10 m, pag 80, terza strofa: "... tra la folta barba..." sento una specie di esitazione sulla parola folta.
          • 1:54, pag 81, terza strofa: "picciole cose": in "picciole" (intese come piccole) l'accento andrebbe sulla prima i "pìcciole".
          Procedo ad ascoltare le altre sezioni.
          Pier
          Ecco ! https://librivox.org/uploads/m8b1/odibarbare_13_carducci_128kb.mp3

          sperego
          Posts: 58
          Joined: August 31st, 2020, 8:00 am

          Post by sperego » September 29th, 2020, 3:57 am

          Iunta4Ios wrote:
          September 28th, 2020, 12:30 pm
          Sezione 14:
          Alcune osservazioni Simona:
          • a 1:08 m, pag 86, terza strofa “disconoscesti” : l’accento va sulla seconda o disconòscesti
          E poi una osservazione di un genere che di solito non faccio, in quanto non credo rientri nel compito normale di un DPL ma qui in questa poesia mi sembra importante. Il “te” rivolto a Roma dovrebbe avere la e pronunciata chiusa e non aperta. Questo mi sembra importante anche per evidenziare in modo appropriato i tre “te” che ho evidenziato in grassetto e sono un’invocazione a Roma e ritengo sia opportuno pronunciarli ed evidenziarli nella lettura. Del resto il te della seconda riga, dopo april mi sembra pronunciato in modo corretto.
          Scusa l’osservazione, forse non pertinente, ma ci tengo che la tua lettura sia ottimale, come puoi sicuramente fare e hai ben dimostrato nelle precedenti letture. Se vuoi maggiori indicazioni possiamo sentirci anche via PM.
          Pier

          Te redimito di fior purpurei
          april te vide su ’l colle emergere
          da ’l solco di Romolo torva
          riguardante su i selvaggi piani:4

          te dopo tanta forza di secoli
          aprile irraggia, sublime, massima,
          e il sole e l’Italia saluta
          te, Flora di nostra gente, o Roma.
          ecco! il "te" deve essere l'accento milanese largo :)
          Per il "disconosceti" , spero di averlo pronunciato correttamente ... ovviamente non c'è la "s" di "disconoscesti" nel testo!
          grazie
          https://librivox.org/uploads/m8b1/odibarbare_14_carducci_128kb.mp3

          Iunta4Ios
          Posts: 833
          Joined: April 6th, 2018, 2:31 am
          Location: Solar system, third planet from the sun, Italy
          Contact:

          Post by Iunta4Ios » September 29th, 2020, 5:15 am

          sperego wrote:
          September 29th, 2020, 3:57 am
          ....ecco! il "te" deve essere l'accento milanese largo :)
          Per il "disconosceti" , spero di averlo pronunciato correttamente ... ovviamente non c'è la "s" di "disconoscesti" nel testo!
          grazie
          https://librivox.org/uploads/m8b1/odibarbare_14_carducci_128kb.mp3
          Controllerò appena possibile. Non preoccuparti per l'accento milanese.
          Ho vissuto a Milano alcuni anni.
          Mia figlia è nata a Milano e mio nipote vive a Bergamo!

          Chiedo scusa per il "disconosceti": ovviamente hai ragione: la s non c'è sono io che ho visto male! E la ò è pure accentata nel testo!

          Ascolterò il tutto appena possibile.
          Pier

          Post Reply