[ITAL - GROUP] Antologia di poetesse italiane, Varie-Leni

Deutsche Projekte, Nederlandstalige Projecten, Proyectos en español, projets en français, Projekty po polsku, 日本語のプロジェクト
Post Reply
PasqualeR
Posts: 15
Joined: April 16th, 2020, 8:56 am

Post by PasqualeR » July 16th, 2020, 9:05 am

Ciao Michael,
avevo trovato la poesia della Tornabuoni sul libro suggerito mi sembra da Riccardo "Gemme, o Collezione di poetesse italiane antiche e moderne dal 1290 al 1855", opera per cura e studio di Luigi Cancrini (1855) (anche se su Google Books si leggeva più chiaramente, ma il testo è uguale).
E' a posto così?
Ciao,
Pasquale

Kazbek
Posts: 1215
Joined: April 24th, 2019, 12:06 pm

Post by Kazbek » July 16th, 2020, 2:51 pm

PasqualeR wrote:
July 16th, 2020, 9:05 am
Ciao Michael,
avevo trovato la poesia della Tornabuoni sul libro suggerito mi sembra da Riccardo "Gemme, o Collezione di poetesse italiane antiche e moderne dal 1290 al 1855", opera per cura e studio di Luigi Cancrini (1855) (anche se su Google Books si leggeva più chiaramente, ma il testo è uguale).
E' a posto così?
Ciao,
Pasquale
Ciao Pasquale,

Grazie per il charimento. Ho confrontato la lettura con il testo di "Gemme" e ho due commenti:

(0:14) manca la ripetizione di "Ecco il re forte"
(0:31-0:37) "Egli è... la vittoria?" queste tre righe fanno parte dell'interogativo, ma mi sembra che siano lette come parte della risposta. Cosa ne pensi?

A presto,
Michael

Kazbek
Posts: 1215
Joined: April 24th, 2019, 12:06 pm

Post by Kazbek » July 16th, 2020, 2:53 pm

Liber wrote:
July 16th, 2020, 7:07 am

Poi leggerei "anno 1494" in italiano. O pensi che debba essere in latino? Per esempio: "anno mille quadringenti nonaginta quarto"? Ma qui esistono forse varie alternative tutte ugualmente plausibili…
Ciao Liber,

Puoi leggere l'anno in italiano o in latino, come preferisci.

A presto,
Michael

Liber
Posts: 97
Joined: May 26th, 2020, 5:50 am

Post by Liber » July 16th, 2020, 4:45 pm

Ciao Michael,

Ho apportato le modifiche richieste.

_____________________________________________________________________________________________________________________

Nel bel paese mio tosco gentile, di Girolama Corsi (15th/16th century)
Text URL: https://archive.org/details/giornalestoricod15toriuoft/page/189/mode/2up
Duration: 1:40
MP3 URL: https://librivox.org/uploads/leni/adpi_1470_corsi_nelbelpaesemiotosco_128kb.mp3
Keywords: italian, poetry, sonnet, politics, patriotism, invective, invasion
_____________________________________________________________________________________________________________________

Grazie,
Liber

Kazbek
Posts: 1215
Joined: April 24th, 2019, 12:06 pm

Post by Kazbek » July 16th, 2020, 5:23 pm

Liber wrote:
July 16th, 2020, 4:45 pm
Ciao Michael,

Ho apportato le modifiche richieste.

_____________________________________________________________________________________________________________________

Nel bel paese mio tosco gentile, di Girolama Corsi (15th/16th century)
Text URL: https://archive.org/details/giornalestoricod15toriuoft/page/189/mode/2up
Duration: 1:40
MP3 URL: https://librivox.org/uploads/leni/adpi_1470_corsi_nelbelpaesemiotosco_128kb.mp3
Keywords: italian, poetry, sonnet, politics, patriotism, invective, invasion
_____________________________________________________________________________________________________________________

Grazie,
Liber
Grazie, Liber. PL OK!

A proposito, le parole chiave per singole registrazioni non vengono utilizzate in questo progetto.

Michael

Liber
Posts: 97
Joined: May 26th, 2020, 5:50 am

Post by Liber » July 16th, 2020, 6:37 pm

Here is a sonnet on motherly love.

_____________________________________________________________________________________________________________________

Viscere del mio sen, cara pupilla, di Francesca Turina Bufalini (1553–1641)
Text URL: https://archive.org/details/bollettinodeputa07depuuoft/page/48/mode/2up
Duration: 1:13
MP3 URL: https://librivox.org/uploads/leni/adpi_1553_turinabufalini_visceremiosen_128kb.mp3
_____________________________________________________________________________________________________________________

The year of publication is on page 6:
https://archive.org/details/bollettinodeputa07depuuoft/page/n5/mode/2up

Thank you for your time.
Liber

Kazbek
Posts: 1215
Joined: April 24th, 2019, 12:06 pm

Post by Kazbek » July 16th, 2020, 8:14 pm

Liber wrote:
July 16th, 2020, 6:37 pm
Here is a sonnet on motherly love.

_____________________________________________________________________________________________________________________

Viscere del mio sen, cara pupilla, di Francesca Turina Bufalini (1553–1641)
Text URL: https://archive.org/details/bollettinodeputa07depuuoft/page/48/mode/2up
Duration: 1:13
MP3 URL: https://librivox.org/uploads/leni/adpi_1553_turinabufalini_visceremiosen_128kb.mp3
_____________________________________________________________________________________________________________________

The year of publication is on page 6:
https://archive.org/details/bollettinodeputa07depuuoft/page/n5/mode/2up

Thank you for your time.
Liber
Grazie, Liber. PL OK! C'è anche un commovente sonetto della Turina in morte dello stesso figlio ("Viscere del mio sen, figlio diletto"), ma non ne ho potuto trovare una versione di dominio pubblico.

Michael

Liber
Posts: 97
Joined: May 26th, 2020, 5:50 am

Post by Liber » July 19th, 2020, 12:53 am

Ciao Michael,
Ecco un altro sonetto sulla funzione eternatrice della poesia.
Nota che si scrive "Oceano" ma qui si legge ovviamente "Oceàno": da contesto, ortografia e metrica si evince chiaramente che non si tratta dell'ocèano, ma di Oceàno.
_____________________________________________________________________________________________________________________

Quando nell'Oceàn l'altera fronte, di Laura Battiferri (1523–1589)
Text URL: https://archive.org/details/polyanthealibro01brydgoog/page/n168/mode/2up
Duration: 1:28
MP3 URL: https://librivox.org/uploads/leni/adpi_1523_battiferri_quandonellocean_128kb.mp3
Link to author on Wikipedia: https://en.wikipedia.org/wiki/Laura_Battiferri
_____________________________________________________________________________________________________________________

Grazie per il tempo che dedichi al progetto.
Liber

Kazbek
Posts: 1215
Joined: April 24th, 2019, 12:06 pm

Post by Kazbek » July 19th, 2020, 6:34 am

Liber wrote:
July 19th, 2020, 12:53 am
Ciao Michael,
Ecco un altro sonetto sulla funzione eternatrice della poesia.
Nota che si scrive "Oceano" ma qui si legge ovviamente "Oceàno": da contesto, ortografia e metrica si evince chiaramente che non si tratta dell'ocèano, ma di Oceàno.
_____________________________________________________________________________________________________________________

Quando nell'Oceàn l'altera fronte, di Laura Battiferri (1523–1589)
Text URL: https://archive.org/details/polyanthealibro01brydgoog/page/n168/mode/2up
Duration: 1:28
MP3 URL: https://librivox.org/uploads/leni/adpi_1523_battiferri_quandonellocean_128kb.mp3
Link to author on Wikipedia: https://en.wikipedia.org/wiki/Laura_Battiferri
_____________________________________________________________________________________________________________________

Grazie per il tempo che dedichi al progetto.
Liber
Grazie, Liber! Un bel sonetto. PL OK!

Si, è una pronuncia poetica conosciuta. Si trova anche nella "Gerusalemme Liberata":

Risponde: Ercole poi ch' uccisi i mostri
Ebbe di Libia, e del paese Ispano
E tutti scorsi, e vinti i lidi vostri,
Non osò di tentar l’alto Oceano.

Michael

Liber
Posts: 97
Joined: May 26th, 2020, 5:50 am

Post by Liber » July 21st, 2020, 7:31 pm

Un altro sonetto sulla funzione eternatrice della poesia. È possibile che in realtà sia stato scritto nel Cinquecento da chissà chi.

Da notare, al quarto verso, che normalmente si dovrebbe pronunciare "ìnclito". Tuttavia, per l'effetto combinato prodotto dalla sesta posizione dell'accento nell'endecasillabo "a maiore" e dall'elisione tra "virtute" e "inclito", quindi "virtùte‿inclito", ho preferito far slittare l'accento, spero quasi impercettibilmente, dalla prima alla seconda i, così che suona quasi "inclìto".

_____________________________________________________________________________________________________________________

Io vorrei pur drizzar queste mie piume, di Giustina Levi Perotti
Text URL: https://archive.org/details/bub_gb_H_4_qDMMO5AC/page/n15/mode/2up
Duration: 1:21
MP3 URL: https://librivox.org/uploads/leni/adpi_1350_leviperotti_iovorreipurdrizzar_128kb.mp3
_____________________________________________________________________________________________________________________

Grazie per il tempo che dedichi al progetto.
Liber

Kazbek
Posts: 1215
Joined: April 24th, 2019, 12:06 pm

Post by Kazbek » July 21st, 2020, 8:49 pm

Liber wrote:
July 21st, 2020, 7:31 pm
Un altro sonetto sulla funzione eternatrice della poesia. È possibile che in realtà sia stato scritto nel Cinquecento da chissà chi.

Da notare, al quarto verso, che normalmente si dovrebbe pronunciare "ìnclito". Tuttavia, per l'effetto combinato prodotto dalla sesta posizione dell'accento nell'endecasillabo "a maiore" e dall'elisione tra "virtute" e "inclito", quindi "virtùte‿inclito", ho preferito far slittare l'accento, spero quasi impercettibilmente, dalla prima alla seconda i, così che suona quasi "inclìto".

_____________________________________________________________________________________________________________________

Io vorrei pur drizzar queste mie piume, di Giustina Levi Perotti
Text URL: https://archive.org/details/bub_gb_H_4_qDMMO5AC/page/n15/mode/2up
Duration: 1:21
MP3 URL: https://librivox.org/uploads/leni/adpi_1350_leviperotti_iovorreipurdrizzar_128kb.mp3
_____________________________________________________________________________________________________________________

Grazie per il tempo che dedichi al progetto.
Liber
Grazie, Liber! È una bella leggenda, questo sonetto di una poetessa ebrea dimenticata, indirizzato a Petrarca, le cui parole echeggiano nella sua famosa "risposta". Non mi dispiacerebbe includerlo, visto che si trova nella fonte ed era considerato autentico all'epoca (io stesso ho incluso un'altra bellissima falsificazione nei miei suggerimenti), ma primo volevo confirmare che volevi veramente includerlo. La pagine dell'autore nel catalogo dovrà assomigliare a questa descripzione della Encyclopedia Judaica:

LEVI-PEROTTI, GIUSTINA is the supposed 14th-century author of two Petrarchan sonnets. It is very probable that the poems attributed to Giustina Levi-Perotti were actually written in the 16th century and that she never in fact existed.
https://www.encyclopedia.com/religion/encyclopedias-almanacs-transcripts-and-maps/levi-perotti-giustina

A presto,
Michael

Liber
Posts: 97
Joined: May 26th, 2020, 5:50 am

Post by Liber » July 21st, 2020, 9:01 pm

Ciao Michael,
Concordo, mi pare che non si faccia male a nessuno dando credito alla leggenda. Tanto più che la vera autrice rimane ignota.
Quindi sì, se il file è OK, sono d'accordo che venga incluso in questa collezione.
Grazie,
Liber

Liber
Posts: 97
Joined: May 26th, 2020, 5:50 am

Post by Liber » July 21st, 2020, 10:58 pm

Sonetto teologico (e un altro mistero poetico).

_____________________________________________________________________________________________________________________

Dal suo infinito Amor sospinto Iddio, di Leonora della Genga
Text URL: https://archive.org/details/delleantichitpic17colu/page/n159/mode/2up
Duration: 1:20
MP3 URL: https://librivox.org/uploads/leni/adpi_1350_leonoradellagenga_dalsuoinfinitoamor_128kb.mp3
Link to Author on Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Leonora_della_Genga
_____________________________________________________________________________________________________________________

Grazie per il tempo che dedichi al progetto.
Liber

Liber
Posts: 97
Joined: May 26th, 2020, 5:50 am

Post by Liber » July 22nd, 2020, 1:40 am

Un altro sonetto teologico. E continuiamo la lista dei misteri poetici.

Secondo la Treccani (http://www.treccani.it/enciclopedia/lagia-chiavelli_(Dizionario-Biografico)/), il componimento è certamente cinquecentesco, un falso usato da un tal canonico, Giovanni Andrea Gilio, in un discorso tenuto alla presenza del cardinale Alessandro Farnese sulla necessità di riconoscere a Fabriano il titolo di città. Non sarà certo stata la prima falsificazione del genere, e non sarà mai l'ultima.

Da notare che persino il nome della poetessa fu falsificato, visto che il nome del personaggio storico era Lagia Chiavelli, non Livia Chiavelli.

_____________________________________________________________________________________________________________________


Rivolgo gli occhi spesse volte in alto, di Livia Chiavelli
Text URL: https://archive.org/details/bub_gb_jmp6jBp5nwQC/page/n237/mode/2up
Duration: 1:27
MP3 URL: https://librivox.org/uploads/leni/adpi_1380_liviachiavelli_rivolgogliocchi_128kb.mp3
_____________________________________________________________________________________________________________________

Liber

Kazbek
Posts: 1215
Joined: April 24th, 2019, 12:06 pm

Post by Kazbek » July 22nd, 2020, 5:05 am

Liber wrote:
July 21st, 2020, 9:01 pm
Ciao Michael,
Concordo, mi pare che non si faccia male a nessuno dando credito alla leggenda. Tanto più che la vera autrice rimane ignota.
Quindi sì, se il file è OK, sono d'accordo che venga incluso in questa collezione.
Grazie,
Liber
Ciao Liber,

Grazie per questa bella recitazione. Ho due commenti per la tua considerazione.

(0:30) "... che dal rio costume..." L'intonazione sembra communicare il senso "Il volgo ha vinto la via smarrita..." invece di "Il volgo, vinto dal rio costume, ha d'ogni..."
(0:44) sento "santo" invece di "sacro"

Sta a te decidere se vuoi cambiarli o lasciarli così come sono.

Grazie anche per le altre contribuzioni! Ascolterò presto.

Michael

Post Reply